Fulvio Delle Donne

Fulvio Delle Donne è professore associato di Letteratura Latina Medievale e Umanistica presso l’Università degli Studi della Basilicata. È direttore di alcune collane editoriali italiane e straniere ed è componente del comitato scientifico di «Rivista di cultura classica e Medioevale» e «Spolia». È presidente del Centro Europeo di Studi su Umanesimo e Rinascimento Aragonese (CESURA).

Ambiti di ricerca: nella sua ampia produzione scientifica coniuga metodi e interessi filologico-letterari con quelli storici, coprendo un arco cronologico che va dal VI al XVI secolo.

Principali pubblicazioni: ha pubblicato molte edizioni critiche presso la collana «Edizione Nazionale dei Testi Mediolatini d’Italia» (SISMEL) come le Epistolae di Nicola da Rocca (2003); la Historia Alphonsi primi regis di Gaspare Pellegrino (2007); il De verbis Romanae locutionis di Biondo Flavio (2008); il Breve chronicon de rebus Siculis (2017). Ha pubblicato inoltre anche per le collane «Fonti per la storia dell’Italia Medievale» e «Rerum Italicarum Scriptores». Tra gli ultimi volumi monografici si segnalano: Federico II: la condanna della memoria. Metamorfosi di un mito (Viella, 2012); Alfonso il Magnanimo e l’invenzione dell’Umanesimo monarchico. Ideologia e strategie di legittimazione alla corte aragonese di Napoli (ISIMe, 2015); La porta del sapere. Cultura alla corte di Federico II di Svevia (Carocci, 2019).

  • Consenso al trattamento dati
error: Tutti i contenuti di questo sito web sono protetti.