Massimo Arcangeli

Massimo Arcangeli, professore ordinario di Linguistica Italiana presso l’Università di Cagliari, è linguista, sociologo della comunicazione, critico letterario e scrittore. È inoltre docente di Teoria e Tecnica del Linguaggio Giornalistico presso l’Università LUISS – Guido Carli di Roma ed è anche garante per l’Italianistica presso l’Università di Banská Bystrica (Repubblica Slovacca). Dal 2010 è il responsabile scientifico mondiale del PLIDA – Dante Alighieri. Attualmente è direttore editoriale dell’area riviste della Dante e dirige, per l’editore Zanichelli, l’Osservatorio della Lingua Italiana. Collabora con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana e con le testate nazionali La Stampa, Il Manifesto, L’Unità, Liberazione e L’Unione Sarda.

Principali pubblicazioni: Itabolario. L’Italia unita in 150 parole (Carocci, 2011); Cercasi Dante disperatamente. L’italiano alla deriva (Carocci, 2012); Biografia di una chiocciola. Storia confidenziale di @ (Castelvecchi, 2015); con Edoardo Boncinelli: La forma universal di questo nodo. La cultura di Dante (Le Monnier, 2015); Breve storia di Twitter (Castelvecchi, 2016); All’alba di un nuovo Medioevo. La comunicazione al tempo di internet (Castelvecchi, 2016).

  • Consenso al trattamento dati
error: Tutti i contenuti di questo sito web sono protetti.