Pinuccia Franca Simbula

Pinuccia F. Simbula è professore associato di Storia medievale presso il DISSUF dell’Università degli Studi di Sassari, dove insegna Storia del commercio e della navigazione medievali e Storia Medievale. Membro del collegio del Corso di Dottorato in Archeologia, Storia e Scienze dell’Uomo dell’Università di Sassari (2014-2017, referente per l’Area Storica).

Ambiti di ricerca: ha trascorso lungi periodi di formazione e ricerca a Barcellona presso il CSIC e altre istituzioni di ricerca iberiche; è componente della Comissión Permanente del los Congresos de Historia de la Corona de Aragón (dal 2012); è socia della SISMED (Società italiana degli Storici del Medioevo) e della SISE (Società italiana degli Storici economici). Collabora a progetti nazionali e internazionali ed è attualmente è impegnata nel progetto Movimiento y movilidad en el Mediterráneo medieval. Tiempos, personas, conceptos (Ministerio de Ciencia, Innovación y Universidades), España. Le sue linee di ricerca riguardano problemi di storia politico-economica, sociale e culturale nello spazio mediterraneo tra XI e XV secolo. Su questi temi ha approfondito aspetti connessi alla produzione e allo sfruttamento delle risorse economiche (commercializzazione delle materie prime e derrate alimentari, panni, corallo, sale con particolare attenzione alla Sardegna) e questioni sociali, culturali e materiali del mondo marittimo (il salariato del mare, la guerra di corsa, la cultura delle genti di mare, la cantieristica, l’evoluzione dei sistemi portuali nelle dinamiche degli scambi commerciali sul lungo periodo). Tra i suoi interessi rientra lo studio delle élites urbane sarde e il ruolo politico ed economico da queste svolto nei processi di integrazione nel quadro monarchico.

Principali pubblicazioni: Tra i numerosi saggi e articoli in rivista si segnalano anche i volumi Corsari e pirati nei mari di Sardegna (AM&D, 1993) e I porti del Mediterraneo in età medievale (Mondadori, 2009).

  • Consenso al trattamento dati
error: Tutti i contenuti di questo sito web sono protetti.