Santi

StGeorge San Giorgio, il santo che non c’è ma si vede - Ha salvato una principessa, ucciso un drago, convertito intere armate alla vera fede, guidato popoli, protetto nazioni, unito oriente e occidente, nord e sud e al tempo stesso istigato nazionalismi e fatto del suo simbolo la bandiera di grandi potenze. Venerato da cattolici, ortodossi, anglicani, laici e persino musulmani, ha fornito il suo patrocinio ai […]
San Benedetto, frammento da graduale (terzo quarto del XV secolo), British Library, Londra Benedetto tra gli uomini - La primavera bussava sul vetro della piccola finestra del dormitorio, quel 21 marzo dell’Anno del Signore 547. Benedetto, però, non avrebbe aperto. Era finito il tempo di baciare il sole, finito il tempo di farsi accarezzare dalla brezza, finito il tempo di ammirare estasiato la bellezza del creato. Finito il tempo dello studio, finito il […]
GIOTTO CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI PARTICOLARE DELLA NASCITA DI GESU' E ANNUNCIO AI PASTORI San Giuseppe, tra il culto e i paradossi - Ogni 19 marzo la Festa del papà rende omaggio al papà meno padre della storia della paternità. È solo uno dei tanti paradossi sviluppati nel corso del Medioevo dalla Chiesa cattolica. Che al culto di San Giuseppe, peraltro, ci arriva lentamente e quasi con fatica. Il padre-non padre di Gesù è in effetti una figura […]
VSV La festa di San Valentino - Si racconta che il 14 febbraio dell’anno 496, giorno di San Valentino, papa Gelasio avesse celebrato una messa per tutte le coppie di fidanzati di Roma che si sarebbero sposate entro l’anno. Al termine della messa gli innamorati avevano sfilato di fronte al papa che aveva benedetto la loro unione donando ad ogni coppia una […]
Santo Stanislao Cracovia e la maledizione di Stanislao - Stanislaw è il nome proibito. Un nome che, secondo la tradizione, non dovrà mai portare nessun vescovo di Cracovia. È il nome appartenuto al santo patrono della Polonia e vescovo dell’antica capitale, nella cui morte si scontrano tragicamente i due pilastri dell’intera storia del paese: la Patria e la Chiesa. Nella fine del patrono si disegnò […]
PROCOLOx Procolo, santo, killer e zombie - Non era esattamente un pacifista, San Procolo da Bologna. La sua breve storia sintetizza alla perfezione il conflitto interno al Cristianesimo, e a tutte le religioni monoteiste, tra l’amore universale e il conseguente rifiuto di ogni forma di violenza e l’uso della stessa a difesa della propria fede. Nell’anno 295, mentre a Tebessa, nei pressi […]
Imm_Ante Rocco l’appestato - Sembra quasi che ti voglia sedurre, San Rocco, con quella mano a scoprire la coscia che pare quasi la posa di una ballerina di burlesque. Ma in effetti – anche se arriva dalla terra che ha creato il Moulin Rouge – c’è poco di sensuale nel bubbone che ti mostra vicino all’inguine. Perché Rocco, patrono […]
ANT Antonio da Padova, francescano per ammirazione - Quando i cinque protomartiri francescani – partiti da Assisi con l’obiettivo di raggiungere il Marocco e farsi uccidere per la fede – fecero tappa in Portogallo, scoprirono l’esistenza di un gruppo di seguaci di “Francisco l’italiano”. Vivevano da oltre un anno nell’eremo di Olivares, un rifugio costituito da rozze capanne di graticci e frasche, ed […]
Margherita_part S. Margherita, patrona delle coppie di fatto - È la patrona delle “Maddalene”, anche se santa Margherita da Cortona con la Maddalena ha solo una cosa in comune: l’essere stata vittima di una secolare calunnia ad opera della tradizione cattolica. Né Margherita, né Maria di Magdala sono infatti mai state prostitute. Eppure così le ricorda la Chiesa. Un po’ perché la figura della […]
St Patrick asleep, with a figure holding a book. France, 2nd quarter of the 13th century (London, British Library San Patrizio, simbolo dell’Irlanda - È inglese il più celebre simbolo dell’Irlanda. Così verde da colorare per la sua festa anche il fiume Chicago, così celebrato da far scorrere il 17 marzo litri di birra in ogni angolo del mondo dove esista una comunità irlandese o un irish pub. San Patrizio – ebbene sì – veniva proprio dall’odiatissima Inghilterra: era […]
Valentineanddisciples Il mistero di Valentino - È venerato in tutto il mondo, tanto dai cattolici quanto dagli ortodossi e dagli anglicani come santo martire, taumaturgo, e in qualche caso protettore degli animali (come a Bussolengo, in provincia di Verona), degli agrumeti (a Vico del Gargano) o addirittura degli epilettici (a Monselice in Veneto, dove l’epilessia si chiama “Mal de san Valentin” […]
Martirio di sant'Agata, miniatura dal Codice Bodmer 127. Sant’Agata, la testa più dura della lava - Ha una bellezza irresistibile e “la testa più dura della lava dell’Etna”, Agata. Che non si arrende a lusinghe, né a minacce, né a torture. È il 5 febbraio dell’anno 251 e la giovane nobile siciliana viene spinta dentro una fornace ardente. Nei giorni precedenti le sono state stirate le membra, le hanno lacerato la […]
SanColumba_part Columba, santo permaloso - Il più famoso santo scozzese veniva dall’Irlanda. È passato alla storia con un nome gentile: Columba che in lingua gaelica suonava come Colum Cille, “colomba della Chiesa”. Da non confondere con San Colombano abate, l’irlandese più noto del primo Medioevo, che edificò il celebre monastero di Bobbio, in Val Trebbia. Columba era dolce ma solo […]
Martino divide il suo mantello con un povero, Duomo di Lucca Martino, la cappella e il cavaliere - San Martino (316-397) aveva solo 18 anni e faceva il soldato quando fu protagonista dell’episodio di carità per il quale è conosciuto in tutto il mondo: a Amiens una gelida notte d’inverno incontrò un mendicante lacero e infreddolito. Non aveva niente da dargli. Allora imbracciò la spada, tagliò il suo caldo mantello di cavaliere dell’impero […]
  • Consenso al trattamento dati