fbpx

Victor Rivera Magos

RIVERA-MAGOSVictor Rivera Magos (Barletta 1977), dottore di ricerca in Storia Medievale presso l’Università della Basilicata, è attualmente post doc presso l’Université de Caen Normandie dove partecipa al laboratorio di ricerca “Normonde” coordinato da Pierre Bauduin per il Centre Michel de Boüard CRAHAM.

Studia comunità urbane, consistenza dei poteri politici, composizione dei ceti dirigenti e delle élites con particolare riferimento alla Puglia tra XI e XV secolo. Collabora con il Centro di Studi Normanno-Svevi di Bari ed è vice presidente della omonima Associazione. Socio ordinario della Società di Storia Patria per la Puglia, è membro del comitato scientifico della collana “Aufidus. Studi e testi di Archeologia, Arte, Architettura, Storia del Territorio della Arcidiocesi di Trani, Barletta, Bisceglie, Nazareth” edita da Edipuglia, e della collana “Tracce. Testi e studi di storia e cultura dell’Italia mediterranea medievale” edita da Cafagna Editore.

È autore di numerosi contributi in riviste, miscellanee e cataloghi di mostre, ed ha pubblicato il volume Una colonia nel regno angioino di Napoli. La comunità toscana a Barletta tra 1266 e 1345 (Barletta 2005), e con Fulvio Delle Donne e Giulia Perrino il volume Sulle tracce della disfida. Guerre, trionfi, percorsi di memoria tra Medioevo ed Età moderna (Barletta 2015). Ha curato inoltre il volume Una famiglia, una città. I Della Marra di Barletta nel Medioevo (Bari 2014); con Saverio Russo e Giuliano Volpe, con i quali è coordinatore del gruppo di ricerca sulla “Storia di Barletta”, il volume Archeologia Storia Arte. Materiali per la storia di Barletta. Secc. IV a.C.-XIX d.C. (Bari 2015); con Fulvio Delle Donne, La Disfida di Barletta. Storia, Fortuna, Rappresentazione (Roma 2017).

È consulente storico del Comune di Barletta nell’ambito degli eventi rievocativi legati alla celebre “Disfida” ed è responsabile, con Fulvio Delle Donne, dell’omonimo laboratorio di ricerca organizzato dal Centro Europeo di Studi su Umanesimo e Rinascimento Aragonese di Napoli.
 
 
 

  • Consenso al trattamento dati