Sergio Rizzo

rizzo_200x200Sergio Rizzo, giornalista e saggista, è vicedirettore del quotidiano La Repubblica. Nato a Ivrea nel 1956 si laurea in Architettura all’Università la Sapienza di Roma nel 1981.

Giornalista professionista dal 1980, ha iniziato la sua carriera lavorando per Milano Finanza, Il Mondo e Il Giornale. Assunto alla redazione economica del Corriere della Sera, diventa una delle firme di punta del giornale grazie alle sue inchieste.

Nel 2007 pubblica con il collega Gian Antonio Stella La Casta (Rizzoli, 2007), un saggio sugli sprechi della politica italiana che con 1.200.000 copie vendute e ben 22 edizioni è ancora il libro-inchiesta più venduto in Italia.

Il sodalizio con Stella è proseguito con altri due saggi: Licenziare i padreterni (Rizzoli, 2011) e Se muore il Sud (Feltrinelli, 2013). Nel 2012 vince Il Premiolino, il più antico premio giornalistico italiano. Dall’ottobre del 2016 al giugno del 2017 è stato a capo della redazione romana del Corriere della Sera.

La Repubblica dei brocchi (Feltrinelli, 2016) è la sua ultima pubblicazione.
 
 
 
 
 
 

  • Consenso al trattamento dati