Gabriella Piccinni

PICCINNIGabriella Piccinni è professore ordinario di Storia Medievale all’Università di Siena, dove insegna dal 1979. Dal 1999 al 2005 ha diretto il Dipartimento di Storia. Dal 2004 al 2007 è stata membro del Cda dell’Università di Siena. E’ oggi direttrice del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali ed è membro del Senato accademico. Ha partecipato a vari Dottorati di ricerca, come membro del collegio docente, coordinatore di sezione e direttrice e, attualmente, partecipa al dottorato in Beni culturali e Storia medievale. E’ vicepresidente del ‘Centro studi sulle campagne e sul lavoro contadino’ e membro del comitato scientifico del ‘Centro di Studi sulla Civiltà del Tardo Medioevo’, del ‘Centro di Studi di Storia e d’arte di Pistoia’, del comitato editoriale della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Ha partecipato al comitato scientifico del complesso museale dell’ospedale di Santa Maria della Scala del Comune di Siena e a quello per Siena Capitale europea della cultura. E’ membro del comitato scientifico delle riviste: “Bollettino dell’Istituto Storico Italiano per il Medioevo”, “Studi Storici”, “Rivista di storia dell’agricoltura”, “Archivio Storico Italiano”. Dirige le collane: Il medioevo attraverso i documenti dell’editore Bruno Mondadori; Dentro il medioevo e Ospedali medievali tra carità e servizio dell’editore Pacini; Piccola biblioteca di ricerca storica di Protagon Ed. Toscani; Ricerche e Fonti (centro universitario per lo studio dell’ospedale S. Maria della Scala), (con Fabio Gabbrielli). Ha diretto numerosi progetti di ricerca sulla società medievale, tra i quali alcuni sono stati ritenuti di interesse nazionale e cofinanziati dal Ministero dell’Università. Ha svolto attività didattica all’estero, tenendo lezioni alle Università di Valencia, Pamplona, Saragozza, Granada, Parigi (Sorbonne), Lerida e all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. Ha pubblicato due manuali destinati agli studenti universitari (I mille anni del Medioevo e Il Medioevo).

Tra i sui principali ambiti di ricerca, la storia sociale ed economica dell’Italia in età comunale, la storia dell’agricoltura italiana, la storia della Toscana medievale, la storia urbana, la storia delle donne, la storia dell’assistenza e la storia del credito.

“I grandi ospedali urbani dell’Europa medievale” è uno dei suoi progetti di ricerca attualmente in corso.

Le sue pubblicazioni

  • Consenso al trattamento dati