Leopoldo Freyrie

freyrie_200x200Leopoldo Freyrie ha firmato ha firmato numerosi importanti progetti di architettura, urbanistica e interni, in numerosi Paesi del mondo: dal Masterplan di rigenerazione dell’area ex Tubi Ghisa a Cogoleto alle Stazioni Elettriche sostenibili di Terna, dalla Black Sea University di Tbilisi al Boon the Shop di Seoul.

Negli ultimi anni si è dedicato in particolare ai temi del riuso delle città e sta lavorando, tra l’altro, sulle strategie di rigenerazione urbana di Gubbio e Celano e sul masterplan di riqualificazione di Piazza d’Armi a Milano, per farne il primo grande ecoquartiere italiano.

Ha svolto anche attività pubbliche e ricoperto ruoli istituzionali per l’architettura: è stato Presidente del Consiglio degli Architetti d’Europa; è stato insignito a Presidential Medal della AIA; è stato tra i fondatori del Forum Europeo per le politiche Architettoniche; è stato Relatore Generale del Congresso Mondiale di Architettura a Torino 2008 e dal 2011 al 2016 è stato Presidente del Consiglio Nazionale Architetti PPC , per il quale ha lanciato il progetto RI.U.SO sulla Rigenerazione Urbana Sostenibile.

Attualmente è Presidente della Fondazione RIUSO per la Rigenerazione Urbana, membro del Comitato Scientifico di Legambiente e fa parte del Comitato Promotore della Fondazione Symbola.
 
 
 
 
 
 

  • Consenso al trattamento dati