Riccardo Fedriga

Fedriga_200x200Riccardo Fedriga svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di filosofia e comunicazione dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna dove si occupa principalmente di due filoni di ricerca. Da un lato, una riflessione sulla pluralità delle tradizioni filosofiche medievali, con particolare riferimento alle teologie del XIV secolo; la filosofia della conoscenza e la logica della credenza religiosa, (logica fidei) e l’analisi del valore epistemologico delle profezie; la storia dell’intenzionalità e i temi legati alla contingenza, ai controfattuali e ai mondi possibili – in un dialogo storiografico aperto con gli usi e gli abusi delle ricostruzioni contemporanee . Dall’altro lato, la sua ricerca riguarda studi di ontologia e intenzionalità sociali in relazione con la conservazione, il trasferimento e alla diffusione dei saperi nonché ai diversi supporti e alle loro maggiori o minori labilità (dal libro all’ebook) che, sulla lunga durata, tali saperi hanno veicolato, segnandone le pratiche di lettura e, oggi come in passato, anche mutamenti di paradigmi conoscitivi e modelli cognitivi di rappresentazione semantica della realtà e di selezione dei saperi, attraverso il gioco di azione e reazione tra oblio e la memoria culturale.
Oltre ad alcune monografie, tra cui Le migliori intenzioni (2002), Il cittadino lettore (2006), La sesta prosa, discussioni medievali su fatalismo e contingenza (2015) e numerosi articoli su riviste e volumi collettanei nazionali e internazionali, Riccardo Fedriga è stato consulente, traduttore ed editor di molte case editrici. Responsabile scientifico della sezione di filosofia della Storia della Civiltà europea diretta da Umberto Eco (2009/2012, XXII volumi) e progettista delle mappe semantiche della stessa opera on line, sempre con Umberto Eco ha diretto il “Master in Editoria cartacea e mutimediale” della Scuola Superiore di Studi Umanistici (SSSUB-Unibo) e ha curato nel 2014 una storia della filosofia per le scuole (EM Publishers/Laterza, III volumi, 1500 pp. ca.) e, nel 2015, l’opera collettiva La filosofia e le sue storie (III voll.) per i tipi di Laterza.
 
 
 
 
 
 

  • Consenso al trattamento dati