I personaggi

Statua di Girolamo Savonarola a Ferrara, nei pressi del Castello Estense Il falò delle vanità - Brucia. Brucia il peccato. Brucia il lusso. Brucia il vizio. Brucia il demonio. Brucia la depravazione. Brucia la perdizione. Brucia la febbre di conquista, nel volto di Girolamo Savonarola (1452-1498): il rivoluzionario, il moralizzatore, il profeta dei Piagnoni. Le fiamme illuminano i suoi occhi spiritati, quasi in estasi di fronte a quello spettacolo di purificazione. […]
Ger Alessandro Geraldini, primo vescovo americano - È il 15 marzo 1493 e Cristoforo Colombo è tornato in Spagna portando con sé oro, tabacco, molti pappagalli e dieci indiani, accolto come un eroe dal Re Ferdinando d’Aragona e dalla regina Isabella di Castiglia. Sono passati sette mesi da quando il navigatore genovese è partito per la sua “missione impossibile”: quella di arrivare […]
L'immagine di Mattia Corvino riprodotta nella Chronica Hungarorum di Johannes de Thurocz Mattia Corvino, il grande re d’Ungheria - Il 24 gennaio 1458 Mattia Corvino viene solennemente incoronato “re di Ungheria e di Croazia”. È un sovrano giusto, attento ai bisogni del popolo e pronto a punire soprusi, amante della cultura, mecenate e cattolico devotissimo. Si dice addirittura che abbia l’abitudine di viaggiare in incognito nel paese per parlare con la gente, per scoprire […]
LADISLAO Ladislao il Breve: nella botte piccola c’è il regno buono - Secondo l’antica profezia, come i resti del santo patrono Stanislao, assassinato e smembrato per ordine di re Boleslao, si erano ricongiunti per riposare insieme nella Cattedrale di Cracovia, così anche la Polonia, divisa in tanti stati dai tempi dello stesso Boleslao, sarebbe tornata un giorno ad essere unita in un solo grande paese. Ma chi […]
LB L’immeritata fama di Lucrezia Borgia - È la donna con la peggiore reputazione della storia. Leggende, letteratura, malelingue contemporanee e teatro ottocentesco l’hanno dipinta come cortigiana mondana, incestuosa, assassina e avvelenatrice di mariti. In realtà Lucrezia Borgia non era niente di tutto ciò. Ragazza “di rara e documentata bellezza” (Pietro Bembo conservava un ricciolo dei capelli tra le sue carte), affascinante […]
JDT La “continua battaglia” di Iacopone - Iacopo de’ Benedetti, di solito conosciuto con l’accrescitivo-dispregiativo “Iacopone”, che egli stesso usa all’inizio e alla fine della celebre lauda scritta in carcere, nacque a Todi da una famiglia in vista, in data imprecisata: fra il 1230 e il 1236. Della sua vita “nel mondo” sappiamo poco. Dopo aver compiuto gli studi di Diritto (probabilmente […]
Josè Moreno Carbonero, "L'ingresso a Costantinopoli di Ruggero de Flor", olio su tela del 1888, Palacio del Senado, Madrid Ruggero da Flor, templare e pirata - Nei circa duecento anni di storia dell’Ordine del Tempio, numerose sono le figure che emergono per valore, morale o militare, oppure risaltano per la loro incapacità o mancanza di carattere. Difficile da definire, invece, è quella di Ruggero da Flor. I detrattori non esitano a definirlo un avventuriero, uomo senza scrupoli, che con le sue […]
Il podestà di Genova con i consoli della città I podestà piemontesi del Duecento - Cavaliere o letterato, giurista o poeta. In ogni caso, eloquente e di nobile famiglia e garante di un giudizio super partes, il podestà entra alla grande nella società medievale del Duecento, per dirimere i conflitti tra le potenti famiglie Nel XIII secolo il Comune medievale ha raggiunto finalmente il suo pieno sviluppo. Se i Comuni, […]
Federico Barbarossa, miniatura da un manoscritto del 1188, Biblioteca Vaticana La morte di Federico Barbarossa - Tutto nella vita di Federico Barbarossa fu grandioso. Meno che la morte: durante la terza crociata (1189-1192), annegò in un fiume le cui acque, come scrisse il cronista arabo Ibn al-Athir “a malapena arrivavano ai suoi fianchi”. Era il 10 giugno del 1190. L’imperatore guidava un esercito di 12.000 uomini e 3.000 cavalieri. Insieme a lui marciavano il […]
Liliana e Francesco Il mio Francesco - Era il 1966 e Angelo Guglielmi, allora dirigente della Rai, doveva produrre una celebrazione dedicata a Francesco; uno spettacolo di prosa, da mettere in scena dentro uno studio di via Teulada, e me ne parlò. Io gli dissi subito: non mi interessa né lavorare in studio, né la figura di San Francesco. Venivo da una […]
L'attore Ron Perlman nel film  "Il nome della rosa" è Salvatore, un frate ritardato in odore di eresia. L’eresia di Fra Dolcino - A dispetto del nome era tutt’altro che docile, fra Dolcino da Novara, l’eretico condottiero e “fricchettone”, cantore della libertà dalle ricchezze ma anche dalle convenzioni sociali, che più di ogni altro ha ispirato la letteratura degli ultimi due secoli. Umberto Eco – che scelse due dei protagonisti de “Il nome della rosa” come seguaci del […]
Jacques de Molay L’ultimo dei templari - Il 18 Marzo 1314, all’ora del vespro, Jacques de Molay, ultimo Gran Maestro dell’ordine dei Cavalieri templari, morì sul rogo su una isoletta della Senna chiamata “dei Giudei”, situata tra i giardini reali e la chiesa dei frati eremitani di Sant’Agostino. Lì, a poca distanza dalla cattedrale di Notre Dame, si concluse l’epopea dell’Ordine monastico […]
Allegoria della Geometria. Miniatura tratta dal manoscritto Burney 275 degli Elementi di Euclide, nella traduzione latina dall’arabo attribuita a Adelardo di Bath, circa 1309-1316 (British Library, Londra). L’assassinio di Ipazia - È l’8 marzo dell’anno 415, un lunedì di quaresima per i cristiani di Alessandria d’Egitto. Un lunedì di silenzio e preghiera. Un lunedì di guerra. Ipazia, matematica, astronoma, filosofa neoplatonica e insegnante di grande prestigio, sta tornando a casa. Poco più che cinquantenne, è la più importante intellettuale della città, un punto di riferimento non […]
AlberoGenealogicoCarolingiPart Luigi l’ignavo, re dei Franchi - Ignavo, indolente, infingardo, fannullone. Non ha lasciato dietro di sé una fama troppo eroica, re Luigi V di Francia, cui spetta un singolare primato: nel suo breve regno non ha combinato assolutamente nulla, ed è ricordato solo per essere stato l’ultimo sovrano della dinastia dei carolingi. Una stirpe che aveva preso il potere in Francia […]
partProtomartiri I cinque ostinatissimi protomartiri francescani - Ottone Petricchi da Stroncone, Berardo dei Leopardi da Calvi, Pietro dei Bonati da San Gemini, Adiuto e Accursio Vacutio da Narni. Sono i cinque frati francescani che, uccisi in Marocco nel 1220, divennero i primi martiri dell’ordine fondato dal Poverello di Assisi. Venerati da subito come santi dai propri confratelli (e con un certo disappunto, […]
GoffredoIlBello Plantageneti, un nome di fiore per 14 re - Plantageneti. Si chiamarono così quattordici re d’Inghilterra. La dinastia, compresi i rami cadetti di Lancaster e York, regnò in modo ininterrotto per 331 anni (1154-1485). L’ultimo sovrano fu Riccardo III, che Shakespeare, nel suo celebre dramma, volle deforme e malvagio. Torna alla mente quel verso disperato, strozzato in un grido, quando il re è solo, […]
AssassinioThomasBecket Thomas Becket, l’assassinio nella cattedrale - Un assassinio dentro una cattedrale: la storia di Thomas Becket, santo martire dell’Inghilterra del XII secolo, avvince ancora l’uomo contemporaneo, di fronte ai temi eterni dettati da parole che attraversano ogni giorno la coscienza dell’individuo: libertà e potere, amicizia e tradimento, onore e dovere. L’arcivescovo di Canterbury fu ucciso a colpi di spada da quattro […]
Pietro_Cavallini_Natività_1291ca_SantaMariaInTrastevere Dionigi il Piccolo, inventore dell’era cristiana - Chi ha deciso che gli anni del mondo si dovessero contare a partire dalla nascita di Cristo? E da quando si è cominciato a misurare il tempo in questo modo? L’innovatore del calendario fu Dionigi, un monaco che per umiltà si faceva chiamare l’Esiguo (exiguus) e che quindi è passato alla storia come Dionigi il […]
FdSII Federico II, oltre la morte - Pochi avanzi di mura sul dorso di una collina invasa dalle sterpaglie. È quel che oggi resta di Castel Fiorentino, una rocca che nella prima metà del XIII secolo sorgeva nelle campagne della Capitanata, 9 chilometri a sud di Torremaggiore, a ovest di San Severo e Lucera. Qui, nel giorno dell’anno con meno luce, il […]
Fotomontaggio Paperone Paperone de’ Paperoni? Era un vescovo - Cosa c’entra zio Paperone con un frate medievale? Beh, il nome è lo stesso. Ma la differenza la fa la storia. Lo zio tirchio e ricchissimo di Paperino è nato dalla fantasia di Carl Barks, geniale fumettista della Disney. Paparone de’ Paparoni, invece, è esistito davvero. Nacque da una antichissima e nobile famiglia romana, in […]
Teodosio_part Teodosio, l’ultimo imperatore - Guadagnato a partire dal V secolo l’epiteto di “grande”, Teodosio I si è impresso nell’immaginario collettivo come un imperatore vincente, apice della romanità tardoantica e al contempo artefice dell’imporsi del cristianesimo sui culti pagani: un’immagine non necessariamente da rigettare, ma certo da sfumare (nella foto, l’imperatore Teodosio e sant’Ambrogio, in un dipinto di Van Dyck, […]
SPOLETO ROCCA ALBORNOZIANA Matteo Gattapone - Matteo ‪‎Gattapone‬ (Gubbio, ca. 1320) Attivo in ‪Umbria‬ e a Bologna nella seconda metà del XIV secolo, è citato negli atti relativi alla costruzione del Palazzo Pretorio di ‪‎Gubbio‬, sede di molti degli incontri del ‪Festival del Medioevo‬ 2015. Il suo nome è legato a quello del cardinale spagnolo Egidio Albornoz e all’opera di riorganizzazione […]
FDM Federico da Montefeltro - Un capitano di ventura capace di coltivare le arti, proprietario di una celeberrima biblioteca. Condottiero e mecenate al tempo stesso. Ma anche un politico raffinato. Enigmatico e ambizioso. Ritratto sempre di profilo, quello sinistro, per nascondere l’orrenda ferita che lo rese cieco dall’occhio destro. Il famoso dipinto di ‪Piero della Francesca‬ lo ha consegnato alla […]
RHOOD Il vero nome di Robin Hood - Secondo J. Ritson, erudito settecentesco che raccolse gli antichi canti e le ballate relativi a Robin Hood, il vero nome del leggendario bandito che depredava i ricchi per donare ai poveri era Robert Fitz-Ooth. Nato nel Nottinghamshire intorno al 1160, sarebbe stato conte di Huntingdon. La autenticità storica del celebre personaggio è incerta, ma su […]
  • Consenso al trattamento dati