fbpx

Diciotto mini lezioni di storia per saperne di più sulla vita quotidiana nel Medioevo

La mostra “Un giorno nel Medioevo. La vita quotidiana nelle città italiane nei secoli XI-XV” è arricchita è arricchita da mini lezioni di storia su La città (Alberto Grohmann), Il commercio (Franco Franceschi), I porti (Amedeo Feniello), Il sarto (Elisa Tosi Brandi), La preghiera (Nicolangelo D’Acunto), Gli ordini religiosi (Franco Mezzanotte), I Templari (Sonia Merli), La tavola (Massimo Montanari), Gli abiti (Maria Giuseppina Muzzarelli), La scienza (Franco Cardini), Il notaio (Attilio Bartoli Langeli), I Viaggi (Alessandro Vanoli), L’Università (Giovanni Vitolo), L’impresa della guerra (Manuel Vaquero Piñeiro), Il gioco (Elena Percivaldi), La musica (Daniele Bernardini) e La bombarda (Matteo Nardella), strumento musicale dell’epoca, per finire con Il medievalismo (Riccardo Facchini), la disciplina che indaga sulla percezione e l’uso del Medioevo da parte della società contemporanea. Piccole perle di conoscenza che, con un linguaggio semplice e diretto, completano e approfondiscono le sei tappe di visita di “Un giorno nel Medioevo”.

  • Consenso al trattamento dati