fbpx

Alle origini del welfare, convegno internazionale a Siena

Il convegno internazionale Alle origini del welfare (XIII – XVI secolo). Radici medievali e moderne della cultura europea dell’assistenza e delle forme di protezione sociale e credito solidale si terrà nella Sala Conferenze dell’Archivio di Stato di Siena dal 29 gennaio al 1 febbraio 2020.

L’appuntamento è l’atto conclusivo del Progetto di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN 2015) nato per ricostruire le origini della cultura europea dell’assistenza, che ha indagato sulle forme di protezione sociale e di credito solidale elaborate nei contesti cittadini dell’Italia del basso Medioevo e della prima Età Moderna, con particolare attenzione al ruolo esercitato dai poteri politici locali sull’impulso e il coordinamento di queste prime forme di welfare.

Finanziata dal MIUR nell’ambito dei Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale 2017-2020, la ricerca ha avuto il coordinamento dell’Università di Siena – Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali e ha coinvolto l’Università di Parma – Dipartimento di scienze dell’educazione, scienze umane e comunicazione interculturale, l’Università di Milano, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Napoli e l’École des hautes études en sciences sociales (EHESS) di Parigi.

I lavori si apriranno mercoledì 29 gennaio alle 15.00 con I volti dell’iniziativa sociale, di Gabriella Piccinni. Seguirà la sessione Le politiche per l’assistenza. I protagonisti, con interventi di Michele Pellegrini, Marina Gazzini, Vittoria Fiorelli, John Henderson.

Per la mattina di giovedì 30 gennaio (dalle ore 9.00) sono in programma, presiedute da Maria Clara Rossi, le relazioni di Alberto Luongo, Mariangela Rapetti, Daniela Santoro, Anna Esposito, Gemma Colesanti. Nel pomeriggio (dalle ore 15.00), le sessioni presiedute da Andreas Rehberg saranno La solidarietà si fa sistema, con Andrea Barlucchi e Francesco Bianchi e Cittadini, straneri, forestieri con Ilaria Taddei, Ermanno Orlando e Francesca Pucci Donati.

Venerdì 31 gennaio sarà Bianca Guarì de Aguilera a coordinare i lavori mattutini (dalle ore 9.00) sul tema Narrare l’assistenza, con relazioni di Mauro Carboni, Thomas Frank, Savatore Marino, Fabio Gabbrielli, Maurizio Boldrini, mentre nel pomeriggio (dalle ore 15.00), con la guida di Giacomo Todeschini, le relazioni di Giuliana Albini, Sergio Tognetti, Luciano Palermo e Maurizio Tuliani verteranno su Finanziare, organizzare e amministrare l’assistenza.

Nella giornata conclusiva di sabato 1 febbraio, con il coordinamento di Giovanni Vitolo, il tema Proteggere il corpo sociale, dare lavoro, dare credito sarà affrontato da Paolo Nanni, Paola Avallone e Raffaella Salvemini, Franco Franceschi e Roberta Mucciarelli. Le conclusioni saranno affidate a Mathieu Arnoux, dell’École des hautes études en sciences sociales (EHESS) di Parigi.

Scarica qui il programma completo

Per maggiori informazioni: https://www.prinoriginiwelfare.it/

  • Consenso al trattamento dati